Il mio futuro sarà in…


Come ci si può fermare dopo aver viaggiato per più di un anno? Come posso tornare alla normalità dopo che per un anno ho vissuto ogni singolo giorno in modo diverso dall’altro?
Questa è la parte più difficile del viaggio, il ritorno a casa. Molti rimangano immancabilmente attaccati alla loro esperienza di viaggio, tornano a casa, diversi è vero, ma depressi e dispiaciuti che la loro esperienza sia finita. Si sentono come quando ci si risveglia da un bel sogno, ci si rammarica che sia finito e nei peggiori di casi ci si illude, anche, che riaddormentandoci sia possibile rivivere lo stesso sogno. Molti escono da un tipo di viaggio del genere vivendo in un limbo, in attesa di un altro viaggio o di un altra esperienza, che li possa di nuovo rifar rivivere i bei momenti che hanno nella memoria.
Il viaggio, però, per quanto lungo che sia, rimane sempre un momento fugace della vita, una vacanza o una pausa da quello che è il normale andar della quotidianità. Il segreto del viaggio, e probabilmente l’unica vera cosa che la differenzia da una normale vacanza, sta proprio dietro questo punto. Quando si viaggia, non si ha vincolo di alcuna sorta riguardo al dove e al come. Si può benissimo decidere di fermarsi in un posto se questo ci piace, si può decidere di muoversi ogni giorno, di dormire ogni giorno in un posto diverso, di mangiare del resto ogni giorno in un posto diverso. Cambiamento continuo. Ovvero, repentinità. Ovvero, siamo tornati nuovamente all’ordinarietà.
Ne ho parlato di già precedentemente. Se si fa della vita un viaggio, quella che si vive non diventerà altro la normalità, come si potrà ancora gioire di posti e popoli differenti quando ormai ci saremo abituati. Come si può godere di una paesaggio,se il giorno precedente si era in un posto altrettanto bello.
Sta qui il segreto di un buon viaggio, nel giusto equilibrio e nella comprensione del viaggio come un arte di arricchimento personale non come un fine in sè stesso. Mi piacerebbe farci una comparazione con la lettura che penso in questo caso essere molto collegata. Se si legge un libro nel giusto modo, s’imparerà da esso e la nostra vita risulterà migliorata. Se s’incomincia a leggere più libri che si può, per il mero gusto di aver uno scorcio del tutto, si rischia seriamente di diventare più un collezionista di sapere che un sapiente. Bisogna capire il nostro limite senno si rischia di perdere momenti della vita che potrebbero altrimenti essere investiti in un miglior modo. Io l’ho capito e ho capito che dopo 13 mesi di viaggio, molti paesi visitati, è l’ora che mi fermi. Non avrò rammarico del viaggio che ho fatto, so che un altre fase sta per incominciare, una fase molto importante della mia vita, la fase che mi porterà alla mia definitiva maturità.
La voglia di viaggiare purtroppo rimane ancora forte, ci sono così tanti posti al mondo che voglio vedere che nella mia vita dovrò trovare una soluzione per far in modo di vederli tutti. Ho già escluso “il vivere viaggiando” che sì permette di vedersi il mondo ma che cade nel problema che ho illustrato precedentemente. La miglior soluzione che ho potuto trovare è stata quella di qualificarmi in un settore internazionalista, un settore che permette di aver un lavoro nel quale il viaggiare rappresenta una parte importante.
Ma quindi non viaggerò più? Spero sinceramente prima di entrare nel serio e noioso mondo lavorativo abbia la possibilità di fare un altro bel viaggetto. Sto già pensando ad un 6 mesi di studio in USA, probabilmente a Chicago. Sto pensando alla possibilità di viaggiare in America latina, magari appena un mesetto in Argentina. Sto pensando ad un viaggio epico di un anno o forse anche più. Soluzione drastica ma che che mi entusiasma molto. Un anno per andare e tornare in estremo oriente senza utilizzare voli e partendo con non troppi soldi. Attraversare tutta la Siberia per poi raggiungere Corea, Cina, Giappone dove lavorare per il tempo necessario a pagarmi il viaggio via terra di ritorno. Viaggio che avverrebbe attraverso paesi molto interessanti come Vietnam, Laos, Cina, Tibet, Nepal, India, Pakistan, Iran e Turchia. Eh si ho già un possibile itinerario e una possibile soluzione al caso non trovi lavoro in Asia, un bel secondo WHV in Australia.
Come potete vedere, nonostante tutto il mio parlare, sono ancora ancorato al viaggiare, sono diviso ancora da queste due mentalità. Quello che mi chiedo è quindi: riuscirò veramente a fermarmi?

Annunci

6 risposte a “Il mio futuro sarà in…

  1. complimenti per questo post…sono d’accordo che viaggiare è fantastico, ma ogni tanto bisogna tornare alla base! Un in bocca al lupo per la scelta 😉

  2. E cosi’ ti fermi? o non sei ancora indeciso al ritorno in Italia?
    Sono in Australia da tre mesi quasi e lo stile di vita del backpackers mi entusiasma di giorno in giorno.. al ritorno a casa per adesso non me lo sogno neanche, ho già programmato i prossi due anni dopo l’Au….Nz, sud-asia, fiji e se c’è tempo qualcos’altro.
    Ma pensando al dopo, prevedo a malicuore un ritorno a casa, un volta in patria ci si riprova, e se va va, alrtimenti avro’ un secondo visto in australia e n.zelanda da sfruttare!

    Cmq tienici informati sui prossimi sviluppi!! Ciao

    • Se uno vuole viaggiare per anni non è così difficile come si potrebbe pensare, anche solo con con il visto australiano soprattutto se si rinnova si è in grado di viaggiare un paio di anni facilmente (oltre all’Australia), poi ci sono Nuova Zelanda, Canada, USA avendo un po’ di fortuna, e paesi asiatici come Giappone e Corea.
      In bocca in lupo con il tuo viaggio!

    • Non preoccuparti, continuerò a scrivere ancora qualche post, vari magari ricordi e poi scriverò probabilmente riguardo al Teofl. Ora quando posso aggiungo il tuo blog ai miei link

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...