Tutte le informazioni per sfruttare il WHV: dalle questioni burocratiche al lavoro!


In questi giorni che mi separano dalla partenza ho recuperato su internet una tonnellata di informazioni che si sono aggiunte a quelle generiche che conoscevo già da diverso tempo. Per prima cosa appena si arriva a Sydney c’è da sbrigare qualche questione burocratica. Tutto comunque molto veloce e neanche paragonabile a ciò che avviene in Italia. Per prima cosa bisogna farsi dare il visto materiale ( nel caso abbiate fatto il WHV online), in modo da poter andare a richiedere il Madicare e ottenere così la copertura medica per 6 mesi. Poi bisogna andare in banca per farsi fare un conto corrente australiano e inoltre bisogna creare un TFN, ovvero un codice fiscale che ci permetta di lavorare in Oz alla luce del sole. Poi è necessario avere un numero di telefono australiano, possederlo ci permette di comunicare in modo molto agevole con gli altri australiani, e rappresenta un elemento importante per essere contattato in caso di lavoro. Comunque veniamo alla questione che interessa sicuramente di più: il fattore lavoro. Purtroppo mi sono un po’ demoralizzato in questi giorni, in quanto ho visto che a Sydney è veramente molto difficile trovare lavoro. Secondo diverse fonti, infatti, la città principale d’Australia è invasa da backpackers alla ricerca del lavoro, e per questo motivo trovare lavori di basso livello richiede veramente tanto tempo e impegno. Io di certo non mi arrendo ancor prima di essere partito, m’imposto un limite massimo di ricerca e se entro il termine non ho trovato lavoro cambio sponda e me ne vado a Perth, città che offre molte più opportunità a fini lavorativi per l’italiano medio (ovvero con un inglese non eccellente). L’ipotesi fruit picking o farming rimane sempre la ruota di scorta del mio piano verso la ricerca del lavoro. Se uno è dotato di un mezzo proprio trovare un lavoro del genere non è per niente difficile,ed inoltre lo stipendio non è neanche niente male e si riesce in questo modo a mettere da parte anche qualche denaro (diciamo che in media si dovrebbe prendere 500 AUD a settimana). Per provare questo tipo d’esperienza (necessario, ricordo, anche ad ottenere il secondo visto lavorativo di durata annuale) il governo ha messo a disposizione una guida che secondo me è fatta molto bene. Inutile commentarla, ve la posto qui sotto nella speranza di non violare alcun copyright. Di seguito vi posto anche una guida fatta da me intitolata “Guida lavoro outside cities”, tutta roba raccolta su internet però magari a qualcuno può servire (oltre aver inserito gli indirizzi delle principali farm del paese, ho fatto anche una carta dell’Australia indicando con un pallino rosso tutte le località dove è possibile fare farm\fruit picking e ho cerchiato di verde le zone dove c’è più intensità di questo tipo di lavoro), esteticamente non è un granchè ma spero mi possa aiutare quando sarò downunder.

Magari più in qua migliorerò questo post, quindi di tanto in tanto ridategli un occhiata.

Guide utili:

Guida lavoro outside cities

NationalHarvestGuide

SITI internet utili

AGGIORNAMENTO!!!!!

Ok. Aggiorno questo post in modo che se state per arrivare qui saprete esattamente cosa fare e come farlo. Molte info ne sono venuto a conoscenza solo qua e ammetto che questo mi ha fatto perdere diverso tempo qui a Sydney. Nonostante la burocrazia australiana sia imparagonabile a quella italiana, è sempre una burocrazia che richiede per certe pratiche anche settimane. Ma ora mi spiego meglio. Allora vi sono diverse cose da fare appena arrivati, sono (come avevo in parte già detto): madicare, tfn, conto bancario, numero telefonico australiano, traduzione della patente (se non avete quella internazionale).

Madicare

Per fare il Madicare dovete andare a Kent street, entrerete in un edificio tipo centro commerciale all’interno del quale troverete un ufficio medicare, prendete il numerino, aspettate tipo 5 minuti e andate allo sportello. Ok fin qui tutto facile. Per fare richiesta del Madicare dovete possere tre documenti: 1) passaporto;

2)tessera sanitaria italiana;

3)Visto

Per avere quest’ultimo ci sono due modi, fate tutto online attraverso il VEVO (andate sul sito dell’immigrazione australiana http://www.immi.gov.au/e_visa/vevo.htm) oppure andate direttamente all’ufficio dell’immigrazione in Lee street. Grattacielo con un monte di piani, ma voi vi basterà andare in una specie di Posta presente a piano terra accanto al vero e proprio ingresso dell’edificio. Farete una coda di una mezzoretta e chiederete di avere il visto sul passaportoai fine di fare richiesta per il Madicare.  Insistete un po’  (ci sta che vi dicano di farlo online) e in 5 minuti avrete il vostro timbro australiano sul passaporto.

Una volta in possesso di questi tre documenti andate al Madicare, riempite un foglio e aspettate due settimane per ricevere la tessera Medicare (sì avete capito bene, due settimane)

TFN

Tax File number, come vi ho detto serve per essere assunti regolarmente. Per farlo vi basterà andare qui http://www.ato.gov.au/youth/content.asp?doc=/content/4716.htm . Procedimento veramente molto facile. Nell’arco di una settimana massimo due riceverete tramite lettera il vostro TFN.

Conto bancario

Per fare il conto bancario dovreste andare in una banca qualsiasi (io sono andato da Commonwealth), dire che si vuole aprire un conto bancario e a quel punto dovrete dargli il passaporto. In una ventina di minuti massimo l’impiegato dovrebbe darvi un paio di fogli che attesta il vostro conto. In circa una settimana vi arriverà a casa anche la vostra carta di debito Oz e il pin.

Numero telefonico australiano

Di solito comprare un numero telefonico australiano è molto semplice… molto spesso sarà lo stesso ostello a darvelo gratuitamente ( attenzione! per essere funzionante dovrete mettervi per forza del credito la prima volta). Ora io ho avuto difficoltà con Vodafone perchè non mi faceva l’attivazione online, per cui ho fatto chiamare il call center ad una mia amica che parlava bene l’inglese. Se avete problemi anche voi con l’attivazione online e non conoscete nessuno che vi possa aiutare, andate in un centro vodafone e fatevelo attivare.

Per chiamare in Italia: esiste una compagnia telefonica che vi fa pagare tipo 5 cent al minuto (così mi è stato detto) e dovrebbe chiamarsi Labare o qualcosa del genere… oggi o domani me la vado a comprare ( le vendono in ogni seven eleven).

Traduzione patente

Ecco l’unica cosa che mi manca da fare. Per girare in NWS (ma penso anche negli stati australiani) va bene la nostra patente italiana affiancata al passaporto e ad una traduzione inglese di essa (questa è quello che c’è scritto sul sito della motorizzazione). Per la traduzione non ho capito se ci sono vari posti dove la potete fare, di sicuro al consolato italiano ve la fanno. Il problema è che dovrete aspettare 10 giorni lavorativi per averla. Per questo motivo vi consiglio di farla subito insieme al madicare, se infatti vorrete cambiare città o posto dovrete necessariamente aspettare la patente.

Guidare con la patente italiana e basta? Mah, su internet tutti dicono che va bene ugualmente e che non ti fanno niente (al massimo ti dicono di andare a fare la traduzione). Certo è sempre un rischio, per cui se volete essere sicuri di non ricevere una multa salta, andate a farla. Se amate un po’ di rischio  eo vi fidate delle esperienze degli altri … fregatevene e guidate con la sola patente italiana.

Ultima questione: per sbrigare tutte queste pratiche, dovrete indicare un indirizzo fisso dove vi verranno recapitare le mail. Io ho utilizzato quello del mio primo ostello dove sono stato (lo utilizzato anche quando era già andato via). Se avete un indirizzo di un amico è ancora meglio, visto che non sarete costretti a rimanere a sydney (o in qualunque altra città) ad aspettare che vi arrivano i documenti sopracitati.


Annunci

34 risposte a “Tutte le informazioni per sfruttare il WHV: dalle questioni burocratiche al lavoro!

  1. Ciao mate!!!
    Sto iniziando a leggere il tuo blog…anche io partirò per il down under molto presto!!!Complimenti, è fatto molto bene e i post iniziali con i dettagli burocratici e non solo sono da elogiare!!!
    Take care…e Buon Tutto!!!

  2. Pingback: Esperienza nelle farm???? - Pagina 2·

  3. Pingback: Prima della partenza: I documenti necessari per andare in Australia | Alla Ricerca della Libertà·

  4. Salve a tutti! E complimenti per il fantastico blog! Vorrei anche io emigrare in Australia per trovare un lavore e magari farmi una vita! Ma vorrei compagnia, perchè da solo non me la sento di partire.Contattatemi!

  5. anche io sto pensando di andare inaustralia e questo blog l’ho trovato utilissimo. vorrei sapere anche quanche tua senzazione sui luoghi la gente in altri post.
    al momento sono solo solo io ma di imola(la mia citta) so che c’è tanta gente quindi magari qualche auito lo trovo li.
    corsi di inglese da fare li per italiani con una scarsa preparazione ce ne sono sempre??

  6. Corsi di lingua sono fatti ovviamente anche per coloro che hanno poche basi. Probabilmente troverai anche italiani che danno ripetizione d’inglese nel caso proprio non tu riesca a seguire neanche un livello a1 (ma non penso, alla fine l’inglese non è il cinese, un po’ di conoscenza ce l’hanno tutti). Io comunque ora abito a forlì, nel caso qualcuno voglia un paio di informazioni dirette mi fa piacere aiutare.. ovviamente non sono disponibile sempre, ma se venite quaggiù, una mezzoretta davanti a un caffè posso vedere di trovarla.

    • Ciao, io sto pensando di emigrare per restare. Avrei bisogno di capire se e una cosa fattibile e se il livello della vita che potrei ottenere e migliore o no…c e possibilita d stare bene?..anche io partirei da sola quindi se qlk1 sta pensando seriamente d volare via…se be puo parlare!

      • Emigrare in australia è tutt’altro che facile. molte persone ci provono (compresi nativi inglesi) e non tutti ci riescono. Bisogna avere fortuna e qualità ricercate. Diciamo che però se riesci a trovare un buon lavoro il tuo tenore di vita sarà superiore a quell’italiano. Gli stipendi sono circa tre volte quelli italiani, mentre il costo della vita è a dir tanto il doppio rispetto a quello italiano. Per questo si risparmiano soldi più facilmente e velocemente là. C’è anche da tenere in considerazione però fattori non monetari e senza esserci prima stati è difficile valutare un posto-

  7. ciao a tutti,sono nuovo di questo blog,sono chef/pizzaiolo e sto pensando di trasferirmi a Melbourne,mi dicono e leggo che non dovrebbe essere complicato trovare un lavoro del mio settore,e che si e’ anche ben pagati. qualcuno potrebbe dirmi qualcosa a riguardo? grazie
    Benedetto

    • Il tuo è sicuramente la miglior area. Però devi considerare che come te ci sono già molti italiani che hanno intrapreso questa strada. Quello che ti differenzia da loro è esperienza e lingua inglese. Soprattutto quest’ultima è importante. Con un buon inglese un cuoco italiano è apposto in Australia (così come per un pizzaiolo). Ovviamente non aspettarti che i datori di lavoro vengono a cercarti a casa, però con un po’ di sbattimento non dovrebbe essere troppo difficile. Nel caso tu abbia una conoscenza limitata dell’inglese Melbourne va bene (perchè ci sono molti italiani)… comunque se sai già parlicchiare un po’ d’inglese te la sconsiglio, troppi italiani, concorrenza e datori di lavoro che tendono a sfruttarti. Punta semmai a Perth oppure a qualche zona del Queensland soprattutto se arrivi nei mesi estivi (tipo Maggio-Giugno)

      • grazie bekri88 per la risposta.
        ne approfitto per farti qualche domanda,io ho 2 bambini di 6 e 8 anni,mi hanno consigliato di venire io prima,poi la famiglia,fino a quando non trovo uno sponsor. ma le scuole sono tutte a pagamento? riguardo all’inglese me la cavo quale citta’ mi consigli per guadagno e costo della vita? anche perche’ sinceramente non conosco gli stipendi di un pizzaiolo!!! grazie mille
        Benedetto

  8. guarda come costo della vita sono più o meno lo stesso ovunque.. sydney e melbourne casi a parte. Cairns a proposito era molto economico per un turista con alloggi molto economici (non so sia lo stesso viverci). Uno stipendio rispettabile per un pizzaiolo dovrebbe aggirarsi intorno ai 25$ l’ora. Considerando però che è un lavoro parecchio richiesto, se sei bravo secondo me puoi arrivare anche a paghe molto meglio. Non so come sia per le scuole primarie, immagino di sì comunque, per le scuole di lingua ho sentito voci di alcune gratuite a Sydney, ma è probabile che non vengono considerate valide per ottenere il visto.. come consiglio ti darei lo stesso, ottieni lo sponsor prima e poi eventualmente trasferisciti con i figli.. devi infatti considerare anche il caso in cui non riesca a fatti sponsorizzare. In tal caso secondo me sarebbe appunto meglio lasciare figli a casa

    • grazie,mi 6 stata di grande aiuto!!! cmq cerchero’ di capirci meglio per quanto riguarda altre citta’,Sid e Melb. sicuramente bellissime,ma opterei per qualcosa di diverso,eventualmente hai notizie su Cairns,Perth o altre citta’…ti prego di farmi sapere…grazie ancora
      Benedetto

  9. Ciao, siamo una coppia d’infermieri e vorremmo ottenere un visto permanente. Io ho 31 anni e mia moglie 25, secondo te ho qualche possibilità dato che il nostro inglese e solo scolastico? Che tipo di visto dovrei fare? Complimenti per il blog davvero chiaro ed utile.

    Saul e Valentina

  10. ciao a tutti
    io sono una camionista e sto pensando a febbraio dell’anno prossimo di fare il grande salto e partire per l’australia, magari mantenendo il mio lavoro!
    l’unica cosa che non ho ben capito è: quanti soldi devo dimostrare sul conto corrente prima di partire?
    altra cosa, e qui mi rivolgo a chi magari è partito da solo: quando siete arrivati la, avevate già dei contatti per l’alloggio?

  11. ciao , vorrei sapere una cosa ,ho trovato lavoro su internet in australia,xo’ mi hanno chiesto di mandare fotocopia del passaporto scansionata e num di quest’ultimo, devo fidarmi?

  12. ciao, colui che mi chiede i documenti per lavorare in un bar in australia ADELAIDE, parla x conto del suo capo in via mail e mi dice che ci da 4800 euro al mese x me e la mia compagna, le ore di lavoro sono 6 alle11.30………..dalle.14 ..alle..19…….10 ore al giorno…devo fidarmi?

    • cioè quanto viene di paga oraria? considera che il range dovrebbe andare dai 20 ai 25$ all’ora. Sinceramente non so che tipo di lavoro sia, dipende dalle tue competenze. Solitamente lavori non qualificati è estremamente difficile che vengano ricercati via internet con persone all’estero. Di manodopera in Australia ne hanno quanto ne vogliono, non vedo perchè prendersi la sbriga di contattare gente in Italia. Però insomma, chi lo sa. Informati un po’ meglio e magari non spedirgli documenti sensibili (meglio, ad esempio, della carta d’identità rispetto al passaporto)

  13. ciao.. mi sto accingendo a fare il biglietto..ad ottobre sarò li!…il whv ecc ecc li ho fatti..solo una domanda…ma è possibile fare un biglietto di sola andata?

  14. complimenti vivissimi x il tuo blog!! vorrei togliermi alcuni chiarimenti… io vorrei partire a gennaio x sei mesi la in australia!! vorrei farmi il work holiday visa…cosi potrei lavorare!! la premessa è che il visto mi serve solo come funzione di permesso, non c’è bisogno che mi reca in qualche agenzia perchè ho un parente che mi ospita e mi ha detto che potrà procurarmi un lavoro! quindi nel mio caso dovrebbe essere un pò + semplice?? ovvero mi sbrigo solo le faccende burocratiche e dopo starei da lui…volevo comunque che mi togliessi un dubbio!! la copertura sanitaria so che ricopre gratuitamente 6 mesi,,, e siccome il mio visto dovrebbe durare proprio sei mesi io non dovrei pagare nulla giusto?? grazie delle info =)

    • Fai tutto online per il visto, di solito viene riconosciuto a tutti (fanno problemi se dichiari malattie strane o precedenti penali). Per i primi sei mesi hai medicare gratuita. Per averla i mesi successivi dovresti uscire dal paese(anche per un giorno) e rientrare. Comunque nel tuo caso non ne hai bisogno. Se hai altri dubbi chiedi pure

      • grazie sei stato esaustivo =) per quanto riguarda invece il conto bancario… io che possiedo qui in italia il conto corrente alle poste ( possiedo la carta banco posta clik) non avrò problemi ad aprirmi li un conto nelle varie banche giusto?? oppure devo farlo nelle poste australiane ?? ihihi

  15. io partirò per melburn a fine novembre.Ho parenti là che mi aiuteranno ma voglio cavarmela da solo quasi da subito… ora sto facendo carta x carta e non vedo l’ora di lasciare questo paese di merda.HLa mia ragazza verrà su a gennaio, prima voglio vedere come va la bibbia poi una volta sistemato viene sù anche lei.
    Dai ragazzi che ce la faremo…..

  16. Ciaoo 🙂 mi chiamo elena e a marzo vado cin il mio moroso in australia! Speriamo di trovare lavoro in farm in breve tempo e a questo proposito grazie ai tuoi post adesso decideremo se andare a pert e al nord di perth o adelaide!!!
    Grazie mille per le tue informazioni. In bocca al lupo per la tua esperienza!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...